Ultima modifica: 10 Aprile 2021

Iscrizioni

 

 

Iscrizioni alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’a.s. 2021-2022
Le iscrizioni per le classi prime della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado per l’a.s. 2021/2022 si effettuano online, secondo le scadenze previste dall’ordinanza ministeriale, cliccando sul seguente link:
ISCRIZIONI ON-LINE
Criteri per l’accoglimento delle domande di iscrizione a.s. 2020-2021

Si ricorda che il personale di segreteria è disponibile per aiutare coloro che non avessero la possibilità di inserire in modo autonomo la domanda di iscrizione online.

A causa della situazione epidemiologica non sarà consentito l’accesso allo sportello, ma sarà necessario telefonare al n. 029602522 oppure scrivere una mail ad alunni@istitutocomprensivodavinci.edu.it  per chiedere informazioni e ricevere assistenza.

ISTRUZIONE PARENTALE E ESAMI IDONEITA’

La scuola è aperta a tutti: lo dice espressamente l’articolo 34 della Costituzione. Un’alternativa alla frequenza delle aule scolastiche è rappresentata infatti dall’istruzione parentale conosciuta anche come scuola familiare, paterna o indicata con i termini anglosassoni quali: homeschooling o home education. Tutte queste espressioni indicano la scelta della famiglia di provvedere direttamente all’educazione dei figli. I genitori qualora decidano di avvalersi dell’istruzione parentale devono rilasciare al dirigente scolastico della scuola più vicina un’apposita dichiarazione, da rinnovare anno per anno, circa il possesso della capacità tecnica o economica per provvedere all’insegnamento parentale. Il dirigente scolastico ha il dovere di accertarne la fondatezza. A garanzia dell’assolvimento del dovere all’istruzione, il minore è tenuto a sostenere un esame di idoneità all’anno scolastico successivo. Più recentemente è stato stabilito che in caso di istruzione parentale, i genitori dello studente, ovvero coloro che esercitano la responsabilità genitoriale, sono tenuti a presentare annualmente la comunicazione preventiva al dirigente scolastico del territorio di residenza. Questi studenti sostengono annualmente l’esame di idoneità per il passaggio alla classe successiva in qualità di candidati esterni presso una scuola statale o paritaria, fino all’assolvimento dell’obbligo di istruzione. La scuola che riceve la domanda di istruzione parentale è tenuta a vigilare sull’adempimento dell’obbligo scolastico dell’alunno. A controllare non è competente soltanto il dirigente della scuola, ma anche il sindaco.

PROTOCOLLO istruzione_parentale




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. No, maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi